ALTRI SPETTACOLI

RAJETA TEATRO

presenta

VAN 7/12
leggende delle Dolomiti

( van = roccia ; 7 - 12 = i sentieri che s'incrociano sull'Alpe di Fanes)

Il pacifico regno dei Fanes, alleato delle marmotte, si trasforma in popolo guerriero quando la sua regina sposa uno straniero. Il nuovo re dei Fanes, il ‘rege', si allea con le aquile e vuole entrare in possesso dei tesori nascosti nelle viscere della montagna (il regno di Aurona). Per questo tradisce il suo popolo e manda la figlia Dolasilla a combattere, nonostante lei sia stanca di guerra e cerchi l'amore dello scudiero Ey de Net .

Spina de Mul, il malvagio, che si trascina dietro pelle e scheletro, e sua sorella Tcicuta, la maga che fornisce l'oblio, faranno l'impossibile per far precipitare la storia verso una tragedia annunciata. Dopo la morte di Dolasilla, la gemella Lujanta (che era stata consegnata alle marmotte) e la regina madre perlustreranno ogni anno, in una notte di luna piena, il lago di Braies, in attesa di tempi propizi per il ritorno del loro popolo.

Il nipote Lidsanel, allevato dallo zio-aquila, non riuscirà a ridare gloria ai Fanes, anche perché deciderà di vivere libero nei boschi, prima da bandito, per rubare ai ricchi e dare ai poveri, poi come pastore.

Lo spettacolo VAN 7-12 sovrappone alla rappresentazione delle leggendarie vicende della famiglia reale le voci, i pensieri e le emozioni di un popolo che da pacifico è costretto a trasformarsi in guerriero. Il popolo dei Fanes viene coinvolto in alleanze e tradimenti assieme i Cajutes (Brunico), ai Bedoyeres (Val Pusteria), i Landrines (valle di Landro), i Catubrenes (Cadore) i Duranni (Agordo), i Peleghetes (Zoldo),... Sullo sfondo l'immutabile paesaggio di montagna; l'immaginario dolomitico raccontato in una grande saga.

Rajeta teatro lavora all'analisi dell' immaginario individuale e collettivo, esplorando la triade sogno - mito - creazione artistica, con lo scopo di rielaborare teatralmente il mito, gli archetipi, la storia.Il gruppo si è formato nel 1997 in seguito ad una serie di laboratori teatrali tenuti da Paola Brolati , che ne è diventata la regista. Lo spettacolo ha debuttato a Cortina alla fine di giugno 2002 ed è stato replicato in varie località dolomitiche.

 

PERSONAGGI INTERPRETI

 

REGE DEI FANES DAVIDE TESTI

REGINA DEI FANES MONICA GORI

DOLASILLA e LUJANTA SANDRA BAN

EY DE NET FRANCO BUOSI

ANCELLA PAOLA BROLATI

CAPOPOPOLO ANDREA PIZZATO

SPLUTE DAMIANO CECCHELIN

TCICUTA SARA ZAMBELLI

SPINA DE MUL ADOLFO ZILLI

 

COSTUMI SANDRA BAN

CORONE E MONILI FRANCESCA DE NOBILI

CORI a cura di ADOLFO ZILLI

SCENOGRAFIE FABIO SANTIN

TESTO E REGIA PAOLA BROLATI